Rassegna Stampa


Una intervista chiara, appassionata, coinvolgente. 

Un viaggio nel Mondo dell'Arte e della Poesia...


La Gazzetta del Mezzogiorno
Giugno 2020

IO DIPINGO GRATIS LE MASCHERINE

Ispirata dal suo animo sensibile, la pittrice Vanna Laera, durante la quarantena, ha deciso di mettere a disposizione della comunità la sua arte, dipingendo gratuitamente le mascherine. Quando tutti dovevamo stare  a casa, Vanna sentiva ancor più il bisogno di esprimersi. Allora decide di portarsi a casa i pennelli e dipinge un pannello con su scritto: "la bellezza salverà il mondo". "L'arte" spiega "non può essere fermata da un virus". Sistema questo suo dipinto fuori dal laboratorio che lei definisce "La Casa dei miei colori", in via Fornello 17 a Putignano.

A questo punto nasce l'idea di dipingere mascherine per "trasmettere positività" e su ognuna scrive "Fai sorridere gli occhi di speranza". Vanna Laera racconta: "Ho iniziato a dipingerle prima per me stessa e per chi mi era vicino. Un passaparola veloce ha fatto si che le persone interessate  mi hanno portato, e continuano a portarmi, mascherine di tessuto, preferibilmente chiaro per dare valore ai colori, tessuto che può essere lino, seta, cotone. Utilizzo colori ipoallergenici e sterilizzo le mascherine a 90 gradi. Pronte per l'uso, le restituisco debitamente imbustate. Non chiedo niente, perché è un gesto che faccio con il cuore - sottolinea l'artista putignanese.

Trovo che sia bellissimo far viaggiare i colori. Voglio dimostrare che il mio amore per la pittura è veramente la mia grande passione e che quando l'arte riesce ad entrare nei meandri della speranza, della bellezza, della rinascita, non c'è cifra che tenga.


PRIMO PREMIO PER VANNA LAERA

Si è svolta a fine ottobre la 6A edizione del Concorso Internazionale di Poesia, Prosa ed Arti Figurative "La Finestra Eterea" nella cornice di Villa Ghirlanda a Cinisello Balsamo, patrocinato dalla Città Metropolitana di Milano e dal Comune di Cinisello Balsamo.

Al concorso hanno partecipato artisti internazionali ed anche l'artista putignanese Vanna Laera che, nella sezione pittura, ha vinto il primo premio con il dipinto su seta "Ho sete di te".
Nella sezione poesia, invece, Vanna ha ottenuto un buon quarto posto con l'inedito "La bellezza di un'Anima".

"I premi ricevuti simboleggiano un inno alla bellezza, elemento costante nella mia ricerca artistica, forza motrice e creativa che ha riempito d'arte e di gioiosa partecipazione i tanti artisti venuti sa tutta Italia e dall'estero" ha dichiarato Vanna Laera "Un ringraziamento speciale alla commissione esaminatrice ed al Presidente dell'Associazione Medaglia Rosario per l'impegno e la grande sensibilità con cui ha condotto l'evento"


 la pittrice, ogni tessuto può diventare un abito-scultura, un quadro, una componente di arredo, una tenda per finestra. Dipingere su tessuto le piace in particolar modo, a livello sensoriale ed emozionale. "Il tessuto - confessa - per me è qualcosa che si muove e che veicola le mie emozioni in maniera quasi naturale. Mi piace il linguaggio del colore che scivola sul tessuto, libero di espandersi, anche se sono io che lo guido, che lo controllo"
Con il passare del tempo la sua tecnica si perfeziona progressivamente, lei allarga i suoi interessi, e la seta diventa la sua tela, per un'arte in continua evoluzione. Partecipa a eventi d'arte e rassegne, accumulando premi, riconoscimenti a livello nazionale ed attestati.
Questo non le ha impedito di dedicarsi ad una iniziativa solidale attraverso la sua creatività.


Giornale di Putignano Novembre 2019

Gianmarco Filipendola




Giornale di Putignano

Febbraio 2019

Gianmarco Filipendola

MOSTRA A PALAZZO


La passione della nostra concittadina Vanna Laera per la pittura è comunicare la bellezza in ogni sua forma e sfumatura di colore. Dal 16 Febbraio al 5 Marzo, presso il Museo Principe Romanazzi Carducci di Santo Mauro, è in esposizione la mostra "Fiori di Seta" che sta richiamando tanti turisti che si affacciano congratulandosi con Vanna  per le opere dipinte sulla seta e sugli abiti.

Giornale di Putignano

 Luglio 2019

Gianmarco Filipendola

PRESTIGIOSA SFILATA PER VANNA LAERA


Prosegue imperterrito il cammino della nostra concittadina nel campo della moda e della creazione di abiti decorati e dipinti a mano.
Qualche settimana fa, Vanna Laera ha preso parte ad una prestigiosa sfilata di moda a Roma, presso La Giostra - Guido Reni, dove si è svolta la quinta edizione di "Arte & Musica", l'evento più esclusivo dell'Estate Romana.
Molti i personaggi intervenuti, dal mondo della moda a quello della cultura, della musica e dello spettacolo. Tra questi, l'icona della moda Mina Pucci e la giornalista Paola Zanoni, responsabile delle interviste durante la serata. E poi, Barbara Vissani, la principessa Conny Caracciolo, Carmen di Pietro e tanti altri



Durante la serata c'è stato spazio anche per il glamour con i cappelli e gli accessori di Vanna Laera e i gioielli di Carla Campea che hanno sfilato, in due diverse catwalk, con gli splendidi abiti di Fabiana Gibellini.
Per Vanna, dunque, un meraviglioso traguardo che aggiunge ai tanti che la stessa artista putignanese ha annoverato in questi anni.


Giornale di Putignano 

Luglio 2018

Gianmarco Filipendola

Vanna Laera mostra a Monopoli

L'"Arte di un decoro. L'abito diventa unico ed originale. Il dipinto ideato e realizzato a mano con pigmenti naturali e resistenti ai cicli di lavaggio, anche in lavatrice, diviene unicamente "tuo" in occasione di eventi importanti o per gli outfit di ogni giorno che esaltano la tua individualità."


La passione e l'arte di Vanna Laera sono approdate a Monopoli, nella splendida cornice della Chiesa di San Pietro e Paolo, sita in Piazza Palmieri, per l'espositiva collettiva di pittura e scultura dal titolo "Scorci d'Autore".


La mostra, patrocinata dal Comune di Monopoli, è stata inaugurata il I° Luglio e sarà visibile fino a fine mese.


L'ingresso è libero e si può visitare tutti i giorni: dalle ore 9 alle opre 13 e dalle ore 17 alle ore 22.



Settimanale FAX

Giugno 2017 

Francesco Russo

Il sogno di Vanna diventa realtà

E' un sogno che si realizza per Vanna Laera, artista putignanese che sabato scorso ha inaugurato il suo Atelier d'Arte e Creatività, ubicato in via Fornello, 17 (centro storico Putignano). Un percorso iniziato da bambina ed un omaggio al nonno Giovanni, proprio nel giorno del suo onomastico, che abitava in quell'angolo di paese, cristallizzato come scrigno delle sue radici e trampolino di lancio per la sua arte. La passione di Vanna per il colore, stemperato in tutte le sue forme e sfumature per raccontare le emozioni e la libertà insite nell'artista, è stata più forte del suo passato da ragioniera, tanto da spingerla ad abbandonare conti e bilanci per coltivare il suo desiderio più autentico. 


Premi ed Attestati

Di qui l'approccio alla pittura su stoffa, in particolare la seta con la decorazione di sciarpe, abiti e foulard da personalizzare per i propri parenti ed amici. Ma è stato un concorso, promosso dall'Associazione Culturale "La Finestra Eterea" di Milano e vinto nel 2015, a proseguire su quella strada per farla una delle sue ragioni di vita, oltre alla famiglia ed alla fede, coltivata nella comunità parrocchiale di San Domenico. Ad impartire la benedizione a Vanna, a parenti ed amici il parroco don Peppe Recchia, cui è seguito il taglio del nastro e il ringraziamento ai presenti: tra gli altri anche il presidente de "La Finestra Eterea" Rosario Medaglia plaudendo al traguardo di Vanna e rimarcando la poesia della sua arte.



Settimanale FAX

Agosto 2016

Vanna, arte in movimento

Si chiama "Arte in movimento" il progetto creativo di Vanna Laera che è stato esposto dal 3 al 10 Agosto in via Estramurale a Levante. "Il significato ed il valore del progetto" spiega l'artista" è la ricerca e l'esternazione della bellezza che un dipinto, realizzato su un abito o un accessorio, può donare, esaltandone l'unicità e l'originalità, e portare in dinamismo, l'armonia dei colori che caratterizzano il dipinto"In pratica Vanna Laera ha pensato di concretizzare la sua innata passione per la pittura dipingendo su seta e realizzando diversi capi di abbigliamento e di arredamento (sciarpe, vestiti, foulard, tende, federe). Ogni capo è un'opera d'arte dai mille colori, è la comunicazione di uno stato d'animo, è una manifestazione di libertà, è l'espressione del dono della propria spiritualità, è il tentativo di "andare oltre il buio, di farsi spazio tra le tenebre, perché io sogno di portare la luce" dice Vanna Laera con occhi brillanti. Tutte le sue creazioni sono firmate "Soul emotion by Vanna".